CINEMA INDIPENDENTE SARDO

La Rassegna del Cinema Indipendente Sardo Itinerante nasce nel 2004

Logo Cinema Indipendente Sardo
Cinema Indipendente Sardo

dall’idea della regista Pj Gambioli e dal confronto con un gruppo di Appassionati di video e pellicole.

Ma cos’è il Cinema Indipendente Sardo? Se da un lato l’avvento della tecnologia digitale consentiva nuove ed esaltanti possibilità, dall’altro ci si lamentava di gravi carenze culturali. Assenza di spazi pubblici per la proiezione gratuita di audiovisivi, spazi dedicati agli artisti emergenti ed alle opere indipendenti, circuiti di distribuzione di film prodotti in low-budget.

MACCHINA FOTO - Cinema Indipendente Sardo
Cinema Indipendente Sardo

La realtà del Cinema Indipendente nel mondo è rispettata e viene giustamente considerata una fucina creativa ed innovativa. Da parecchio tempo è considerata la piazza fervida dalla quale sono partiti registi affermatisi con successo nel corso degli anni.

In Italia le possibilità di successo dei registi indipendenti sono decisamente basse. Tutto nasce da due importanti fattori: la presenza di budget risicati o addirittura assenti e, cosa forse ancor più determinante, le enormi difficoltà legate alla distribuzione delle opere filmiche.

Tutto questo crea un blocco che non consente al creativo di emergere nè di proporsi.

Con questa consapevolezza è nata la Rassegna del Cinema Indipendente Sardo

  • per consentire uno spazio di proiezione e divulgazione gratuita delle opere prodotte da giovani Autori Emergenti
  • per evitare competizione creando occasioni di incontro, scambio e confronto
  • per coinvolgere attivamente il pubblico nella votazione dei migliori cortometraggi
  • per premiare le pellicole più votate con la circuitazione delle stesse in un percorso itinerante in Italia e all’Estero
  • per stringere rapporti di collaborazione con Festival, Rassegne ed altre Associazioni aventi i medesimi obiettivi

Per 10 edizioni abbiamo costantemente lavorato alla crescita, alla condivisione ed allo sviluppo della manifestazione che partiva da Nuoro e si dislocava poi nei piccoli centri della Sardegna, diramandosi in altre regioni italiane ed all’estero grazie alla collaborazione con le Associazioni dei Circoli dei Sardi. La nostra Associazione ha potuto scommettere su questo evento anche e soprattutto grazie alla preziosissima disponibilità del Consorzio Biblioteca Satta di Nuoro che ha offerto spazi suggestivi ed idonei alle proiezioni all’aperto che si tenevano nei caldi mesi di Agosto e di Settembre.

Come ogni storia che si rispetti, anche questa ha un suo finale. Il decimo anno abbiamo festeggiato le nostre fatiche prendendo una decisione controcorrente. Motivati dalla totale assenza di budget, dalla sempre più grave indifferenza delle istituzioni cittadine e dalla velocità strabiliante con la quale il web prendeva il sopravvento sulle tradizionali forme di comunicazione audiovisiva, abbiamo optato per una scelta forte e serena.

Nel 2014 la Rassegna del Cinema Indipendente Sardo e tutte le nostre produzioni smettono di vivere nel mondo reale per trasferirsi interamente sulle piattaforme virtuali: Youtube, Facebook, Google+ e BlogPress diventando paradossalmente sempre più vive e a disposizione di una platea decisamente più vasta, quella della Rete.

ERA DIGITALE - Cinema Indipendente Sardo
Cinema Indipendente Sardo