Quarta edizione – CIS 2008

Sostenere la cultura e fare cultura, è  anche andare a vederla

I giorni 18 – 19 – 20 agosto del 2008, presso i meravigliosi Giardini della Sezione Sarda della Biblioteca Satta (meglio noti come Ex Casa Buscarini) si da il via al consueto appuntamento con la IV edizione della Rassegna del Cinema Indipendente Sardo, ideata dalla regista Pj Gambioli in collaborazione con la Biblioteca Satta di Nuoro.

IV EDIZ CIS 2008Visto il successo dell’edizione precedente, confermata da una vasta itineranza dell’evento, quest’anno la tre giorni sarà caratterizzata dai temi: Cinema delle Donne, Cinema dall’Isola e Cinema dal Mondo e Dintorni. 

La novità di questa edizione è l’apertura ed il confronto con le produzioni indipendenti provenienti dall’isola, rispetto ai prodotti nazionali ed internazionali.

PROGRAMMA – 18.08.2008 – ore 19.30

  • Presentazione e apertura lavori. (intervengono Pj Gambioli, Tonino Cugusi, AnnaMaria Mura)
  • Presentazione AMO (Malato Oncologico)
  • Incontro con gli autori
  • Proiezioni della categoria CINEMA DELLE DONNE
  • Buffet

Film in scaletta: 

PJ GAMBIOLI – (underwater) – Nuoro – 3 min.

“Prodotto in collaborazione con la New York Film Academy, con questo film si racconta la storia di un eroe di tutti i giorni”

LETIZIA PASCA – (aquamara) – Sassari – 10 min.

“La leggenda dell’acqua miracolosa, antico rito sardo”

GLORIA MANNAZZU SALVAT – (alter ego) – Alghero – 8 min. 16’’

“Dopo la rottura con il suo fidanzato, una ragazza (Kate) perde la testa e non si riconosce più”

 EMANUELA CAU – (una mela al giorno) – Cagliari – 15 min.

“Una banda di giovani irrompe furtiva nelle abitazioni. Prima di andare via lasciano una mela. Solo alla fine se ne  scoprirà la ragione”

SILVIA CAPITTA – (sixteen tons) – Sassari – 3 min.

“Videoclip sulla canzone “Sixteen tons” dei Platters: un’ombra ed il breve sogno di una vita in carne ed ossa”

 MARILISA MURGIA – (il ritorno) – Ozieri – 2 min. 30’’

“Una giovane donna scrive al computer, mentre fuori in cortile giocano sua figlia con i compagni. Tutto fa pensare ad una tranquilla mattina ma qualcosa sta per succedere..”

 GIUSY CALIA – (Ofelia) – Lula –  13 min.

“Una rivisitazione del mito di Ofelia, interamente girato sott’acqua”

PROGRAMMA – 19.08.2008 – ore 20.00

  • Presentazione e apertura lavori. (intervengono Pj Gambioli, Tonino Cugusi, AnnaMaria Mura)
  • Presentazione AMO (Malato Oncologico)
  • Incontro con gli autori
  • Proiezioni della categoria CINEMA DALL’ISOLA

Film in scaletta: 

G. MICHELE MESINA – (ritagli di tempo) – Nuoro – 4 min. 48’’

“Un artista prepara in modo inusuale delle opere d’arte”

TOMMY MANNONI – (pollus in fabula) – Cagliari – 4 min.

“In un supermaket qualcuno ruba dei prodotti di alto costo. La telecamera di sorveglianza sta osservando, l’occasione è propizia per la cattura del ladro..”

BEPI VIGNA – (roxy bar) – Cagliari – 7 min

“Un maldestro tentativo di rapina riporta vitalità tra alcuni avventori di un bar cittadino”

BEPI VIGNA – (la vita del portiere) – Cagliari – 4 min

“mentre attende che venga battuto un rigore, un portiere rivive i momenti della sua vita in cui ha dovuto prendere decisioni importanti”

MASSIMO LOI – (railway closet) – Cabras – 10 min

“In uno spazio ristretto, le esistenze del forte e del debole si confrontano e si mischiano fra loro”

SERAFINO DERIU – (e ma cando es troppu es troppu!) – borore – 4 min.

“Quando il dolore ti porta a prendere decisioni estreme”

SANDRO ATZORI – (cuore senza) – Cagliari – 3 min.

“Un facoltoso professionista, ha bisogno di un urgente trapianto di cuore”

MATTEO MARTINEZ – (risiko) – Oristano – 5 min.

“un gruppo di amici si ritrova a giocare a Risiko. Ma la storia prosegue oltre la solita partita”

MATTEO FERRECCIO – (also sprach zarathustra) – Alghero – 7 min. 20’’

“Interpretazione allegorica della filosofia nietzscheana che prende i passi da un episodio (rivisitato) del libro omonimo”

MARCO TESTONI – (Giorgio fai attenzione) – Sassari – 5 min. 30’’

“un incontro accidentale tra un delinquente ed un cieco”

FRANCESCO CADONI – (peter pan non sa volare) – Oristano – 3 min.

“Un bambino scopre che la realtà non è così fantastica come crede, ma con l’immaginazione e l’aiuto di Capitan Uncino..”

GIANNI TETTI – (la medicina) – Sassari – 9 min. 30’’

“La complicata vita familiare di una donna che ritrova il sorriso attraverso una strana medicina”

PAOLO ZUCCA – (colibrì) – Cagliari – 1 min.

“Un piccolo colibrì impartisce una lezione di rispetto ambientale al re della foresta e alla sua gang”

 MARCO ANTONIO PANI – (chinotto) – Cagliari/Spagna – 7 min.

“Un giovane torna a casa dopo quella che deve essere stata una sbornia solenne. I suoi pensieri confusi si fanno ricordi di una lettera immaginaria dal sapore dolce amaro, con un drammatico finale a sorpresa. Autobiografico.”

 GIANLUCA NIEDDU – (vento) – Bosa – 6 min. 53’’

“Una giovane corre senza una precisa direzione. La voce che l’accompagna è quella del vento, che tutto conosce e che tutto porta con sé”

GRUPPO AZIONE! Cabras, Ruiu, Serafini – (Il condominio) – Cagliari – 5 min.

“Un condominio è abitato da cinque personaggi intrappolati in un microcosmo fatto di routine e piccole manie. L’arrivo di un elemento esterno al gruppo provoca una reazione tesa alla sua esclusione”

DAVIDE ONNIS – (1000900804) – Nuoro – 4 min.

“Dai testi di 1984 di George Orwell, il “Grande Fratello” oggi attraverso tv e internet”

PROGRAMMA – 20.08.2008 – ore 20.00

  • Presentazione e apertura lavori. (intervengono Pj Gambioli, Tonino Cugusi, AnnaMaria Mura)
  • Presentazione AMO (Malato Oncologico)
  • Incontro con gli autori
  • Proiezioni della categoria CINEMA DAL MONDO E DINTORNI

Film in scaletta: 

PJ GAMBIOLI – (go to brisbane) – Nuoro – 20 min.

“Il cinema indipendente sardo sbarca in Australia. Questo documentario racconta il viaggio che abbiamo fatto a Brisbane nel marzo 2008”

GRAZIA DENTONI – ( alfabeto ebraico) – Ninnai – 3 min.

“A lezione di Cabala, imparo l’alfabeto ebraico attraverso le posture del corpo”

 MELANJA PALITTA – (video dance got lost) – Olbia/Amsterdam – 5 min. 50’’ NO LIBERATORIA

“Con questo lavoro unisco l’amore per la danza ed il video, alla bellezza della nostra terra”

SIMONE CIREDDU – (Sardegna) – Oristano – 1 min.

“documentario istituzionale, la Sardegna e i quattro fondamentali elementi

 MARCO ANTONIO PANI  – (la puertas del mundo nino) – Cagliari – Spagna – 17 min.

“Miguel assiste alle ultime ore di vita del nonno paterno. Una “giornata particolare” in cui il bambino, attraverso la sua “trasfigurazione” dell’universo familiare che lo circonda, riuscirà ad assimilare un trauma ben più profondo di quello della perdita del nonno”

ULISSE PIRAS – (il filo di marianna) – Tiana – 6 min. 28’’

“Documentario-intervista alla centenaria Marianna Mattu. Un sottile ma tenace filo sembra legare la sua esistenza al dono della vita”

GIANFILIPPO FIORI – (Triulas) – Sassari – 1 min.

“Ambientato nel futuro, il protagonista sfoglia un vecchio volume e ricorda con nostalgia la sua Sardegna”

FRANCESCO SATTA – (Lacreme napulitane) – Nuoro/Bologna – 18 min. 45’’

“Alla vigilia di Natale, su un treno che da Napoli va a Milano, si incontrano e scontrano un anziano napoletano con un professionista milanese”

ALESSANDRO GRASSI – (Cefalee d’autore) – Roma – 8 min.

“Enrico convoca Pierluigi, Daniele e Roberto alla ricerca di idee per realizzare un cortometraggio sul tema dell’emicrania”

MARCO BRUNU – (E non ci indurre in tentazione) – Sassari – Olanda – 10 min.

“Marco esce dopo un periodo di cura da una clinica di alcooldipendenti, ma dper lui non sarà facile resistere alle tentazioni che nella vita di tutti i giorni sono molteplici”

 

Post Author: janas